La Regione Toscana riconosce formalmente il co-working come modalità di organizzazione del lavoro ed ha deciso di intervenire partendo con un’operazione in due fasi sul modello dell’amministrazione del Comune di Milano.

In un primo momento ci sarà un bando che permetterà di censire e accreditare gli spazi di co-working sul territorio toscano.

Nella seconda fase, attraverso un secondo avviso pubblico verranno messi a disposizione i voucher individuali, cioè contributi in denaro, a favore di giovani toscani che intendano entrare in una delle realtà inserite nell’elenco. Il contributo coprirà i costi dell’affitto della postazione di lavoro all’interno del co-working. L’importo del voucher individuale è pari a 2000 euro.

Questo il frutto di un lungo lavoro che ha visto Giovanisì e la Regione impegnati in un tavolo istituzionale con le realtà di co-working sul territorio toscano e giovani interessati al tema e che ha avuto una tappa fondamentale proprio ad Internet Festival 2013.

Nella sessione pomeridiana all’interno della giornata interamente dedicata al tema del co-working, Giovanisì ha organizzato il panel: “Coworking e PA” di cui abbiamo il video:

La sessione mattutina ha affrontato il tema da vari punti di vista interrogandosi sul futuro del co-lavoro, l’impatto sociale che il  co-working  ha sui territori e il co-working come luogo di crescita professionale, di generazione di opportunità e impresa.

Tra gli ospiti  Michele Vianello, direttore del Vegapark di Venezia, Stefano Borghi, Copass/mutinerie,  Tommaso Spagnoli di SPQwork, Roberto Ciccarelli, giornalista del Manifesto, Domenico Rao del Lab121, Dario Carrera di The Hub, Claudia Russo di Oz, Francesca Bulgarin, La Fabbrica dei Mestieri, Francesco Corsentino di Tag Pisa, Guido Acampa, Riot studio Napoli.

L’edizione 2014 di Internet Festival tornerà su questo tema parlando di cosa è successo  e sta succedendo in questo anno, del rapporto degli spazi di co-working con le pubbliche amministrazioni e la direzione del movimento a livello internazionale.

 

Per approfondire:

BANNER-LAVORO-small