7 mesi fa si è tanto discusso sull’importanza delle informazioni e delle conversazioni generate in rete come parte integrante per lo sviluppo dei prodotti del futuro; quindi, a proposito del (non più ormai) nuovo ruolo dell’utente finale, da consumatore passivo a intermediario e co-produttore.

Per fare mente locale, ecco il video dell’evento #IF2013 al Palazzo dei Congressi, Pisa. Appuntamento con Bruce Sterling per il keynote speech dal titolo “I nuovi linguaggi del marketing”.

Ormai diversi mesi sono trascorsi ma c’è comunque ancora da soffermarsi su quanto detto. Per un’azienda, infatti, è sempre più rilevante accettare le sfide dell’innovazione, saper conquistare e mantenere i clienti con processi e prodotti di qualità. Oggi risulta di particolare importanza riuscire a costruire delle relazioni stabili con i clienti, cercando il coinvolgimento e l’interazione al fine di creare una community di valori e di interessi.

Aziende molto famose stanno ormai sviluppando interessanti programmi di coinvolgimento dei consumatori finali, attraverso le community online ma anche attraverso incontri fisici.

Come non citare, proprio a questo proposito, uno degli ultimi casi: Algida e il suo Winner Taco, indicato da alcuni come il primo caso di strategia industriale cambiata dai prosumer (consumatori che diventano parte in causa nel processo produttivo).

Ripercorriamo rapidamente l’accaduto: tantissimi utenti hanno richiesto per molto tempo ed a gran voce il ritorno alla produzione del gelato Algida Winner Taco, fino a creare perfino una pagina ad hoc su Facebook.

algida-taco

Dopo mesi, dove ogni post sulla pagina Facebook dell’Algida veniva commentato con richieste “Winner Taco”, dalle più divertenti alle più insistenti (vedere per credere), a gennaio 2014 è arrivato il tanto atteso annuncio!

algida-winner-taco

Co-produzione, co-immaginazione e co-promozione per un co-nsumatore ormai diventato parte integrante delle strategie aziendali.