5 workshop, 5 esperimenti di un futuro presente dove il dominio digitale e quello fisico non sono più divisi da un confine netto, ma si compenetrano invece in ampie zone di sovrapposizione.

Durante ciascun esperimento esploreremo concretamente alcune di queste zone con l’aiuto di guide esperte e appoggiandoci all’officina temporanea dotata di 3Dprinters, lasercutter, fresa cnc ed altri attrezzi: con MATTERMACHINE useremo un configuratore online per progettare e realizzare un tavolo; con SLOWD progetteremo e prototiperemo un sistema di prodotti basati su del nodo strutturale stampato in 3D che avrà vinto la CALL; con DQUID renderemo controllabile ed interattivo un oggetto; con PIRATI&SIRENE, CO-HIVE e LOFOIO impareremo ad usare smartphone e tablet per comunicare online i nostri prodotti, con MOD-O infine impareremo come impresa a riconfigurare il nostro modo di interagire con i nostri clienti. Lo faremo non a parole ma mettendo sempre le mani agli strumenti, che siano hardware o software.

Le Call Make it Good(s) @ IF2014

Mattermachine – Iperpersonalizzazione
Slowd – Nuove filiere creative
Dquid – Internet delle cose
Mod-O – Ascoltare per coinvolgere
Pirati&Sirene+Co-hive+lofoio – Autoproduzione, Autopromozione